fbpx

48° anniversario della “Rivolta di Reggio”, due iniziative nel ricordo di quei giorni [FOTO e INTERVISTE]

  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
/

48° anniversario della “Rivolta di Reggio”: due iniziative per ricordare i giorni dei Moti

Un omaggio floreale in memoria dei caduti presso il “monumento ai moti di Reggio” ed il ricordo presso la stele del sen. Ciccio Franco, due iniziative che nel 48° anniversario della “Rivolta”, cercano di fare memoria rispetto a quello che accadde in quei giorni. Il 14 luglio 1970 il Popolo di Reggio Calabria insorse e si ribellò alla decisione del governo dell’epoca di privarla del ruolo di Capoluogo di regione. Nonostante siano passati 48 anni è sempre vivo e attuale lo spirito di quei Moti. Quella di Reggio è stata una rivolta popolare che si concluse dopo 10 mesi di assedio con l’immagine dei carri armati sul lungomare della città.  Quasi mezzo secolo dopo quei giorni, Riccardo Mauro vice sindaco della città metropolitana e Giuseppe Agliano, Presidente del Comitato “14 Luglio” hanno deposto una corona di fiori in ricordo dei tanti caduti di quei giorni.

Un momento per ricordare delle giornate seppur tragiche ma anche esaltanti per la città, sottolinea Giuseppe Agliano, ma anche per cercare di recuperare quel senso di appartenenza che da qualche tempo questa città ha smarrito. Giornate che ci ricordano che la città a volte si è unita, commenta Riccardo Mauro, indipendentemente dallo schieramento politico per mettere al centro l’interesse supremo della città. Il “Comitato 14 luglio”, che raggruppa diverse sigle di associazioni, movimenti e partiti che da sempre si adoperano affinché questa ricorrenza non cada nell’oblio, si è poi spostato presso la stele del sen. Ciccio Franco. L’esempio di Uomini come Ciccio Franco deve essere da monito ai cittadini di Reggio. Infatti, grazie al coraggio, alla passione, alla caparbietà e alla capacità di personaggi come Lui che, con le loro battaglie politiche riuscirono, negli anni post-rivolta ad ottenere vitali conquiste per la città, tra le quali la Corte d’Appello, l’Università, la sede del Consiglio regionale e l’Università per Stranieri. All’iniziativa erano presenti, tra gli altri, Giuseppe Agliano, Demi Arena ed il sen. Renato Meduri.