Reggio Calabria, incredibile nella notte: chiama il 118 e aspetta l’ambulanza con una pala e un pezzo di ferro, appena arriva aggredisce i soccorritori [FOTO e DETTAGLI]

/

Equipe del 118 aggredita da un uomo a Reggio Calabria

Ennesima aggressione ad un equipe del 118 di Reggio Calabria questa notte. La testimonianza, pubblicata su facebook da Daniela Dattola, soccorritore del 118: “Stanotte alle 00.34 io, il Dott. D.Giglio e l’autista Stefano Cultrera siamo stati aggrediti da un uomo in Via Abate Sant’Elia. La Centrale Operativa ci aveva allertati in codice Verde per quest’intervento perchè non si riusciva a rintracciare la Guardia Medica. Arrivati sul posto il malintenzionato era fuori in strada ad aspettarci con una pala e un pezzo di ferro. Appena siamo passati per parcheggiare ha sferrato un colpo con il pezzo di ferro che teneva nascosto e con la pala. Ci siamo subito allontanati ma la strada era a Vico Cieco e stavamo rimanendo vittime della sua follia.

Prontamente abbiamo chiesto aiuto alla Centrale che ci ha mandato le volanti della Polizia di Stato. Fatto increscioso ed ulteriore che qualche stupido con manie di protagonismo ha imbrattato con una scritta l’ambulanza tanto per aggiungere al danno la beffa. Quando la Cittadinanza capirà che siamo al loro Servizio e non siamo dei nemici da combattere? È mai possibile che si va a lavorare per guadagnarsi il pane e con enorme fatica psico-fisica e ci si ritrova con i vetri sparsi dappertutto e il rischio di non tornare a casa? Se nn ci fosse stata la barella a cucchiaio avremmo dovuto soccorrere il Medico che era seduto alle spalle. Ma basta per favore!!”