fbpx

A Reggio Calabria un incontro dedicato alla cultura, alla lingua e alla cultura grecanica

Reggio Calabria: proseguono presso il Chiostro di San Giorgio al Corso gli incontri promossi dall’Associazione Culturale Anassilaos e dedicati alla  Poesia Mediterranea, dell’Incontro e delle Lingue Minoritarie

Proseguono presso il Chiostro di San Giorgio al Corso gli incontri promossi dall’Associazione Culturale Anassilaos e dedicati alla  Poesia Mediterranea, dell’Incontro e delle Lingue Minoritarie. Domani 28 luglio, alle ore 21,00, si terrà l’incontro dedicato  alla cultura, alla lingua e alla cultura grecanica, una realtà ormai fragilissima che rischia di scomparire spezzando quel sottilissimo e antichissimo filo che ancora ci lega alla civiltà greca che in terra di Calabria ha prodotto opere poetiche  e artistiche di immenso valore. A introdurre l’incontro sarà la prof.ssa Pina De Felice, Responsabile Poesia Associazione Culturale Anassilaos. Interverranno la prof.ssa Francesca  Neri con una breve relazione sul tema “Intorno ad alcune “Note sulla cultura del territorio grecanico” di Domenico Minuto” e l’Arch. Lucia Anita Nucera, studiosa della cultura grecanica nonché  Assessore alle  Minoranze Linguistiche del Comune di Reggio Calabria e il Prof. Salvino Nucera, poeta e scrittore in grecanico che ricorderà la figura del Prof. Filippo Violi, scomparso di recente, autore di diverse dedicate alla grammatica e storia della  lingua greca di Calabria. A stabilire la continuità tra le generazioni parteciperanno  alla manifestazione   Lucrezia Maisano, Chiara manuardi e Martina  crogliano, allieve della Classe II Sezione C dell’ Istituito  IC “B. Telesio”  di Reggio Calabria  vincitrici della seconda sezione  “Valorizzazione dei beni culturali e artistici ” del  Concorso AICA    USRL CALABRIA    ANNO 2018 ” BOOK TRAILER IN SCHOOL”  per un lavoro sul tema “Il Grecanico tra presente e passato” (Insegnante la prof.ssa Giovanna Vadalà), che sarà proiettato nel corso della manifestazione. Concluderà l’incontro Sergio Di Giorgio, musicista, che illustrerà alcuni strumenti musicali a fiato della tradizione grecanica. Nel corso della serata letture di versi in grecanico e proiezione di un breve  documentario che illustra la civiltà grecanica. Domenica 29 luglio, serata conclusiva della manifestazione, alle ore 21,00 si terrà invece l’incontro con la cultura e la poesia ebraica. Una cultura ben presente, almeno fino al 1511, nella nostra città che per lunghi secoli, dai tempi della dominazione romana – e forse anche prima – ha ospitato una comunità culturalmente vivace che ha donato a Reggio Calabria uno dei pochi “record” della sua pur lunga storia: la stampa, a pochi anni dalla stessa sua invenzione dovuta a Gutenberg (1450), a Reggio nel 1475 del  più antico testo ebraico. A condurre l’incontrò sarà la Dr.ssa Daniela Scuncia. Parteciperà  la Dr.ssa  Filomena Tosi.