fbpx

Reggio Calabria: nasce il gusto di gelato in omaggio ai Bronzi di Riace

LaPresse - LaPresse/Adriana Sapo

Bronzichoc: nasce il gusto di gelato in omaggio ai Bronzi di Riace a Reggio Calabria

E’ la pasticceria più antica di Reggio Calabria che conserva ancora nel nome la data di inizio della sua attività: Malavenda 1872. Quasi 150 anni di esperienza, tradizione e sapienza nella produzione di dolci, gelati e bontà salate. Una lunga storia che ora regala un nuova storia alla città: Bronzichoc, un gelato che parte dal cioccolato e che in un mix fresco e innovativo evoca gli odori e i sapori della Calabria. Il gusto viene presentato in anteprima, giovedì 19 luglio, in Piazza De Nava a Reggio Calabria in occasione di I love gelato, il Festival del gelato promosso ed organizzato da Malavenda Museo. Dalle 18,00 giochi per bambini, degustazioni, gadget, offerte speciali e la degustazione gratuita di Bronzichoc alle 19,30. “Amiamo questa città e con Bronzichoc vogliamo contribuire a valorizzarla e veicolare nel mondo tutto quello che c’è di buono, bello e sano. E’ il frutto di una ricerca durata più di un anno, durante il quale abbiamo provato, sperimentato e riprovato fino ad arrivare alla formula di oggi. Vi invitiamo ad assaggiarlo: come nei profumi più importanti Bronzichoc presenta un gusto fatto di note capitali di testa, note centrali di cuore e note di fondo, insomma più di un gelato!” dice Alessandra Malavenda, donna giovane, sorridente e tenace alla guida di Malavenda Museo di Piazza De Nava a Reggio Calabria. “E’ un’azienda straordinaria, una ricchezza per la città, non una pasticceria qualsiasi e noi li stiamo aiutando a tirar fuori il meglio di se a sapersi raccontare e valorizzare” dice Roberto Quatraccioni dell’agenzia Superficie 8 che cura il marketing e la comunicazione dell’azienda.