Reggio Calabria, liberati i due giovani arrestati per spaccio di droga: “non ci sono indizi di commissione del fatto” [FOTO, NOMI e DETTAGLI]

Reggio Calabria, il Giudice ribalta le accuse del PM: liberati due giovani arrestati nei giorni scorsi

Nei giorni scorsi i carabinieri del Nucleo Radiomobile di Reggio Calabria, hanno arrestato con l’accusa di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio, Morelli Domenico, 35enne, disoccupato, con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, reggino, e la convivente Arduca Marianna, 28enne, impiegata, incensurata, reggina. Dopo l’arresto, Giovedì 12 luglio, si è svolta l’udienza per la convalida dell’arresto dinanzi al Tribunale di Reggio Calabria: qui il Giudice dott. Francesco Campagna dopo aver proceduto all’ascolto della relazione sull’arresto ed aver esaminato gli indagati, ha pronunciato Ordinanza con la quale ha ritenuto che “non sussistono gli estremi per l’applicazione della misura cautelare“, respingendo la richiesta di Arresti Domiciliari formulata dal Pubblico Ministero, ed ha ulteriormente precisato che “non sussistono a carico degli imputati i gravi indizi di commissione del fatto“, concludendo ordinando la loro immediata liberazione e la restituzione di tutte le somme di danaro sequestrate.