‘Ndrangheta al Nord: cadavere murato in cantina, arrestato un uomo [NOME e DETTAGLI]

‘Ndrangheta al Nord: un cadavere è stato sepolto sotto il pavimento, avvolto da una colata di cemento che in tutto questo tempo ha consumato i resti, arrestato un uomo

E’ finito nello scantinato di un palazzo a Cinisello Balsamo, nel milanese, il mistero di Antonio Deiana, scomparso, a 36 anni, da Villa Guardia il 20 luglio 2012. Il suo cadavere è stato sepolto sotto il pavimento, avvolto da una colata di cemento che in tutto questo tempo ha consumato i resti. Non ci sono molti dubbi, ma la certezza dell’identificazione arriverà solo con l’esame del Dna. Per la sua morte, un regolamento di conti nel mondo del traffico di droga all’interno di una famiglia di ‘ndrangheta, la Squadra mobile milanese ha arrestato il 47enne Luca Sanfilippo, l’unico inquilino del palazzo a conoscere il segreto delle cantine.