fbpx

Messina: ecco “Miss e Mister Bedddi del Sud” [FOTO]

/

Messina, Federica Saja e Giovanni Scandurra proclamati “Miss e Mister Beddi del Sud”

Quando la bellezza incrocia la moda, il fascino scopre la propria idealizzazione, specie se magnificato in uno dei luoghi più incantevoli al mondo, come il Sud Italia, terra di prestanti guerrieri e di splendenti dee. Tutto ciò è realizzato dall’intento promotore di Maria Savina Proscia, titolare della «MP Eventi», che in occasione della seconda edizione del concorso “Miss & Mister Beddi del Sud” prosegue nella meritoria opera di valorizzare i talenti locali destinando loro spazi di opportunità nel mondo patinato delle passerelle: infatti al ritrovo “Villa Pietra Rossa” innanzi ad una giuria tecnica e sotto l’obiettivo acuto del fotografo Rosario Scandurra dieci concorrenti, divisi nelle categorie femminile e maschile, hanno fatto mostra di sé nelle tre uscite in costume da bagno, casual/sportivo ed abito da sera, intervallata da una prova talento, in cui sono cimentati rispettivamente nel ballo, canto ed in prestazioni atletiche.

A cura della scuola “CDR Music” sono intervenuti le ospiti canore Laura Aloi, che ha interpretato “Il ballo delle incertezze” di Ultimo e “Perdo le parole” di Riki, mentre Silvia Burrascano ha eseguito la cover “Tutta colpa mia” di Elodie. Il ballo ha realizzato la sua espressione nelle magistrali prodezze dei ballerini Alessandra Barbera ed Emanuele Totaro, afferenti alla A.C.S.D. “Latin Energy” di Benedetto Boemi, i quali hanno deliziato gli astanti dapprima con danze standard ed in seguito con un cameo di ritmi ispirato al celebre musical “Grease”. Fabiola De Luca e Francesco Totaro hanno ostentato le loro qualità di valenti ballerini sulle note di “Crazy love”. Simpatici siparietti sono stati predisposti dagli allegri mini concorrenti del concorso “Little Big Star”, i quali, disputando la semifinale, hanno inondato la passerella (anch’essi nelle canoniche tre uscite) con la loro spontaneità scatenando l’allegria del pubblico. Un variopinto défilé a cura del negozio “Jazz Jeans & Moda” riguardante abiti dall’elegante, transitando per il casual, fino alla moda mare, i cui abiti sono stati perfettamente indossati dal modello Giuseppe Mondello, dalla top model Martina Carrozza, dalla “Miss Bedda del Sud 2017” Lucrezia Pappalardo nonché dalle aspiranti al prossimo concorso “Miss Curvy ed Over”. Al termine della sontuosa passerella i titolari Carmen Borraccino e Massimo Semaino, nel ringraziare l’organizzazione, hanno lanciato un appello affinché si acquistino prodotti nei piccoli esercizi commerciali sia per la rinomata qualità, sia per l’intento socio-economico di mantenere famiglie, che ogni mattina alzano la saracinesca per offrire un servizio comodo, cortese ed efficiente. Al termine della serata, svoltasi frizzantemente e gioiosamente, dal vaglio della giuria sono stati emessi i seguenti responsi: nella categoria maschile terzo posto per Mario Puleo, secondo per Vittorio Cucuzza, mentre «Mister Beddu del Sud» è stato proclamato Giovanni Scandurra. Nell’omologa femminile si è classificata terza Jlenia Morabito e seconda Federica Frigione. Lo scettro di “Miss Bedda del Sud” è andato a Federica Saja dopo avere percorso un’altra passerella per un ex aequo. Visibilissime la commozione e la soddisfazione di vincitori e vincitrici: Federica Frigione, diciottenne studentessa messinese al Liceo Classico, ha espresso un’immensa soddisfazione, giacché non aveva pronosticato d’entrare fra le prime tre e conseguentemente auspica di dare il suo migliore contributo umano e lavorativo alla «MP Eventi».

La reginetta Federica Saja ha provato un’emozione indescrivibile definendo straordinaria l’esperienza con la «MP Eventi» con la speranza di aprire una nuova porta della sua vita collaborando con Maria Proscia. Picciotto Giovanni, pur non annoverato tra i vincitori, ha definito l’happening bellissimo ed ha auspicato che vi possano prossimamente esserci eventi di tal fatta. Mario Puleo si è definito contento e divertito, poiché non si sarebbe aspettato un piazzamento d’onore. Il “Mister” Giovanni Scandurra ha vissuto una sensazione strana, poiché non aveva compreso di essere lui il vincitore augurando a se stesso di esternare le sue qualità per tutte le iniziative della «MP Eventi». Jlenia Morabito, studentessa al Liceo delle Scienze Umane, ha avuto una smisurata trepidazione sia nel suo volto, sia nei visi dei componenti la sua famiglia. Oltremisura felice è stata Maria Savina Proscia, per la quale tutti i concorrenti rappresentano una grande famiglia, di cui si sente orgogliosa con la speranza di poterli aiutare a crescere nell’ambito umano e lavorativo trasmettendo loro il messaggio, secondo cui, per conseguire il successo, occorre remare tutti nella medesima direzione. È innegabile che la «MP Eventi» si sta ponendo nel contesto orientale siculo con una nuova visione, non limitata al fatto puramente agonistico, ma offre continuità fondata su chance lavorative nel campo della moda, dell’arte, della cultura e degli eventi mondani.

Foti Rodrigo