fbpx

Messina, scaricatori senza scrupoli sulla SS 113: spazzatura abbandonata ai bordi della strada [FOTO]

/

Messina, l’appello del consigliere Biancuzzo: “Fermiamo questo scempio, stanno avvelenando il territorio. Non possiamo accogliere i turisti con la spazzatura

Spazzatura, scarti di materiale di potatura, detriti e suppellettili abbandonati a bordi della Strada Statale 113 a Messina. È l’amara scoperta del consigliere della VI Circoscrizione Mario Biancuzzo, consigliere da sempre in prima linea per la difesa e il rispetto dell’ambiente, che ha deciso di segnalare l’ennesimo episodio di inciviltà  al sindaco e alla Polizia Municipale:  “Il materiale- racconta Biancuzzo– è stato abbandonato da incivili e sicuramente da scaricatori abusivi, dopo aver provveduto a pulire le villette, che dimenticano che a Spartà esiste una Isola Ecologica dove si possono depositare i rifiuti. L’abitudine di abbandonare la spazzatura ai bordi della strada statale 113- prosegue il consigliere– non si ferma, nel villaggio Acqualadrone la spazzatura aumenta sempre di più, i soliti incivili scambiamo i bordi della strada per discariche a cielo aperto. E poi parliamo di Turismo?” Biancuzzo chiede al sindaco di voler “intervenire  autorevolmente sui responsabili della nuova società Messina Bene Comune per eliminare tutta la spazzatura esistente ed accertata in tutta la strada statale 113/dir. tratto Mortelle – Ponte Gallo ed un intervento nel villaggio Acqualadrone.

Biancuzzo chiede inoltre un controllo continuo delle Forze dell’Ordine per evitare che “il nostro territorio venga utilizzato come pattumiera e deprezzato” e al sindaco De Luca un sopralluogo sui luoghi, “io stesso sarò lieto di accompagnarlo”.