Categoria: MESSINANEWSSICILIA

Messina, Porto e sviluppo della Città Metropolitana. De Luca: “Fondamentale realizzare una stazione marittima”

Vertice a Palazzo Zanca per discutere sulle strategie di sviluppo del Porto e della Città Metropolitana di Messina

Il sindaco, Cateno De Luca, insieme al vicesindaco, Salvatore Mondello, e all’assessore al Turismo, Dafne Musolino, ha incontrato oggi a Palazzo Zanca il direttore generale di MSC Crociere, Pierfrancesco Vago; il commissario straordinario dell’Autorità Portuale, Antonino De Simone, insieme al segretario generale Ettore Gentile; l’ing. Vincenzo Franza e il presidente della Camera di Commercio di Messina, Ivo Blandina; per discutere delle strategie di sviluppo del Porto e della Città metropolitana di Messina.

“E’ fondamentale realizzare una stazione marittima – ha dichiarato il Sindaco – che costituirebbe l’approdo strategico dove accogliere le navi dei vettori commerciali e crocieristici, e nella quale realizzare una rete di servizi di accoglienza dei turisti per sviluppare una vera strategia turistica e commerciale. Particolare rilievo assume l’approvvigionamento delle materie prime per il servizio di Food&Beverage che, attivando la collaborazione con la MSC, garantirebbe l’acquisto presso i nostri produttori locali di materie prime per la ristorazione per gli oltre cinquemila passeggeri che viaggiano mediamente su ogni nave e i mille componenti dell’equipaggio. E’ stato già anticipato che a breve si avvierà un proficuo confronto tra il Comune di Messina, la Camera di Commercio, l’Autorità Portuale e la MSC, sottoscrivendo un apposito Protocollo di Intesa, al fine di realizzare un’offerta turistica che coinvolga gli operatori messinesi in modo da rilanciare la nostra economia. Basti pensare che, secondo i dati della MSC, ogni crocierista rimane in città per circa otto ore e in media spende direttamente la somma di 80 euro, cui devono aggiungersi le somme che vengono spese in modo indiretto, usufruendo dei servizi, e l’indotto. Raggiungere un flusso crocieristico di almeno 500 mila presenze l’anno dalle navi MSC e organizzare tali attività, valorizzando il brand I’m Messina, è doveroso per questa Amministrazione. In tal senso ci impegneremo da subito a sviluppare dei veri e proprio ‘pacchetti’ che verranno offerti ai crocieristi che consentiranno di apprezzare i prodotti nostrani e i nostri artigiani, e di conoscere i villaggi, i borghi, i monumenti e in generale tutto il patrimonio artistico, storico e monumentale di Messina. Il confronto – ha concluso De Luca – proseguirà anche per consentire l’approfondimento delle criticità del territorio e avviare la necessaria pianificazione territoriale per il rilancio della città di Messina e la valorizzazione del suo patrimonio turistico e commerciale”.