fbpx

Messina: a Palazzo Zanca l’incontro tra il sindaco De Luca e il dott. Cama

incontro cama

Il sindaco di Messina, Cateno De Luca, ha incontrato il dott. Cama, capo del dipartimento Tributi

Il sindaco Cateno De Luca, insieme all’Esecutivo di Palazzo Zanca, ha ultimato i confronti di oggi con la dirigenza comunale, incontrando il dott. Antonio Cama, a capo del dipartimento Tributi e ad interim Patrimonio. “La riunione si è focalizzata – ha sottolineato il Sindaco – sull’attuale anomalia riguardante il mancato collegamento telematico tra i vari dipartimenti e tra uffici anche di medesimi dipartimenti, che non hanno consentito di avere una banca dati unica dei contribuenti, accentuando così il fenomeno dei cosiddetti ‘contribuenti fantasma’ che ad oggi sfuggono a qualunque forma di compartecipazione tributaria. Le stime in merito al fenomeno dei ‘contribuenti fantasma’ si aggirano ad oltre il 20 per cento della complessiva base impositiva per l’ammanco di circa 20 milioni di euro l’anno di entrate correnti. In tale ottica si è concordato di istituire una task force interdipartimentale denominata ‘ufficio unico delle entrate municipali’ finalizzata alla creazione di una sola banca dati per ogni singolo contribuente con un servizio unico di accertamento e riscossione. Anche in merito al patrimonio municipale si è avuto modo di evidenziare alcune anomalie con particolare riferimento al mancato aggiornamento dell’inventario con evidente disallineamento dello stato giuridico di una parte dei beni di proprietà del Comune. Il dott. Cama evidenzia che deve essere svolta un’intensa attività di recupero crediti tributari sia sotto il profilo del recupero dei crediti (il residuo attivo in bilancio) sia per quanto attiene i crediti dei soggetti evasori dei tributi degli ultimi cinque anni in quanto non prescritti”.