fbpx

Marziale ha scritto al presidente della Provincia di Cosenza

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Marziale, su sollecitazione del Comitato di Assistenti all’Autonomia e alla Comunicazione, ha scritto al presidente della Provincia di Cosenza

Il Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza della Regione Calabria, Antonio Marziale, su sollecitazione del Comitato di Assistenti all’Autonomia e alla Comunicazione, ha scritto al presidente della Provincia di Cosenza, rappresentando quanto segue:

“A seguito dello svolgimento del servizio citato, previsto dalla legge 104 del 1992, svolto nell’anno scolastico 2017-18 a favore di alunni disabili frequentanti gli istituti scolastici di Cosenza e provincia, non è stata corrisposta la liquidazione delle competenze spettanti da parte della provincia di Cosenza. Il Comitato lamenta inoltre che ad alcuni degli specialisti che hanno prestato servizio non è stata liquidata nemmeno una mensilità, nonostante la Regione Calabria abbia provveduto a corrispondere alla Provincia di Cosenza quanto dovuto per la copertura della spesa. Ciò – conclude Marziale – è da considerarsi come sottovalutazione dell’imprescindibile servizio che agevola la qualità di vita dei bambini meno fortunati ed anche come lesione alla dignità della persona che lavora. Auspico che  si adempia con procedura d’urgenza alla legittima richiesta del Comitato e mi dico, a dir poco, avvilito perché chi lavora non deve essere costretto ad umiliarsi per ricevere quanto gli è dovuto”.