Categoria: CALABRIANEWSNOTIZIE DALL'ITALIA

Uccisero un uomo durante una guerra tra bande a Napoli: catturati i fratelli fuggiti in Calabria

Avevano ucciso Emanuele Errico durante una guerra tra bande: arrestati i due fratelli che si erano rifugiati in Calabria

Emanuele Errico fu ucciso il 26 aprile nel rione “Conocal”, alla periferia di Napoli, per quella che è stata definita una guerra tra bande di giovani. Dopo quasi tre mesi, due persone sono state arrestate dai carabinieri. Sono due fratelli di 18 e 22 anni che si erano rifugiati a Scalea in Calabria. Le indagini hanno evidenziato che in un primo momento si erano nascosti nella zona di Castel Volturno (Caserta) e che subito dopo erano stati ospitati in una zona di Poggioreale per poi passare, a inizio giugno, in un’altra abitazione dello stesso quartiere. Verso la fine di giugno le strade dei due in fuga si erano divise: il piu’ grande con moglie e figli si era andato a nascondere in Calabria mentre del 18enne era sparita ogni traccia.