fbpx

Greenpeace: i guerrieri dell’Arcobaleno al Festival Siciliambiente per raccontare i 30 anni dell’associazione

Al Festival SiciliAmbiente la presentazione del libro di Greenpeace Italia, che racconta storia fatta da centinaia di attivisti, dal loro coraggio e determinazione per difendere l’ambiente

In occasione del Festival SiciliAmbiente, martedì 10 luglio alle ore 20.00 verrà presentato il libro “Greenpeace. I guerrieri dell’Arcobaleno in Italia” (Edizioni Minerva), che racconta la storia di Greenpeace Italia e i suoi oltre trent’anni di campagne in difesa dell’ambiente nel nostro Paese.
Durante la serata interverrà Giuseppe Onufrio, direttore esecutivo dell’associazione. Dalle ore 22.00 seguirà la proiezione del documentario prodotto da SKY “Plastic Whale”, sull’inquinamento da plastica dei nostri mari, che sarà introdotto da Giuseppe Ungherese, responsabile della campagna Inquinamento di Greenpeace. Entrambi gli eventi avranno luogo presso la Sala 1 del Festival, all’interno del Giardino di Palazzo La Porta, in Via Savoia 167.
Il libro è ricco di foto di qualità (più di settanta), accompagnate dai contributi di una quarantina di protagonisti di ieri e di oggi, che raccontano i temi, i fatti, le azioni. Aperto dalle riflessioni del presidente Andrea Purgatori e del giornalista de “La Repubblica” Antonio Cianciullo, si conclude con un saggio dell’antropologo Franco La Cecla.
Tante fotografie per raccontare le diverse campagne che si sono susseguite per oltre trent’anni, compendiate da brevi testi scritti dai protagonisti che raccontano i temi, i fatti, le azioni. Dall’inquinamento della laguna di Venezia alle centrali a carbone di Porto Tolle e Brindisi, dalla pesca distruttiva delle spadare nel Mediterraneo alle proteste contro i test nucleari francesi a Mururoa, dai referendum contro il nucleare alla campagna contro i gas buca-ozono, alle azioni contro le trivelle petrolifere e tante altre ancora. Una storia fatta da centinaia di attivisti, dal loro coraggio e determinazione per difendere l’ambiente. Una storia che continua ancora oggi.