Balneazione: non conformità a Corigliano Rossano

lungomare catona Foto StrettoWeb / Simone Pizzi

Arpacal ha comunicato la non conformità dei risultati delle analisi dei campioni prelevati a Corigliano Rossano

Il Servizio Acque del Dipartimento provinciale Arpacal di Cosenza ha comunicato questa mattina al Sindaco e contestualmente al Ministero della Salute ed alla Regione Calabria, la non conformità dei risultati delle analisi dei campioni prelevati in data 10.07.2018 presso le stazioni di campionamento denominate:

  • 100 mt. dx Torrente Coriglianeto
  • 100 mt. sx Torrente Coriglianeto
  • 100 mt. nord canale Missionante

in cui il parametro relativo all’ Escherichia coli ha dato un valore superiore ai limiti.

Sarà compito del Comune interessato avvisare la cittadinanza con apposita ordinanza del Sindaco di divieto temporaneo della balneazione; I risultati dei controlli suppletivi, che saranno effettuati al fine di verificare l’entità e la durata dell’inquinamento, saranno comunicati nel più breve tempo possibile per rimuovere il divieto di balneazione.