fbpx

Messina, alternanza scuola lavoro: ecco cosa devono fare le imprese per presentare domanda

“Alternanza scuola/lavoro”: le aziende di Messina potranno presentare la domanda per accedere ai contributi da oggi fino al 14 settembre Requisito indispensabile, è l’iscrizione al RASL

Offrire agli studenti italiani il diritto di imparare lavorando e alle scuole, alle imprese e al Paese un’occasione in più di crescita. La  Camera di commercio di Messina, proseguendo lungo il percorso già intrapreso, ha pubblicato il bando per l’erogazione di contributi finanziari alle imprese con sede legale o operativa nel territorio messinese, disponibili ad accogliere studenti nell’ambito di percorsi di Alternanza scuola-lavoro, predisposti dagli istituti scolastici di istruzione superiore della provincia per l’anno scolastico 2017/2018.

Requisito indispensabile per essere ammessi al contributo sarà l’iscrizione, alla data di presentazione della domanda, al “Registro nazionale alternanza scuola lavoro (RASL)” , istituito con la Legge 107/2015 “Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni legislative vigenti”, la cosiddetta legge sulla “Buona Scuola”.

L’iscrizione al Registro per l’alternanza scuola-lavoro è gratuita ed è aperta a tutte le imprese iscritte al Registro delle imprese, agli enti pubblici e privati ed ai professionisti.

L’impresa può iscriversi esclusivamente online, collegandosi al sito https://scuolalavoro.registroimprese.it/rasl/home e selezionando “PROFILO”. Tutte le informazioni fornite in fase di iscrizione devono essere sottoscritte con firma digitale del legale rappresentante o dal titolare dell’impresa; mentre per le successive modifiche è possibile delegare un terzo soggetto. Info: me.camcom.it; aziendaspeciale@me.camcom.it;  tel. 090.77.72.283/288