Roma, nuovo stadio: 9 arresti per corruzione, tra cui il vicepresidente del Consiglio Regionale del Lazio

Nuovo stadio della A.S. Roma calcio: tratti in arresto 9 persone nell’ambito di un’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica capitolina

I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Roma hanno tratto in arresto 9 persone nell’ambito di un’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica capitolina, su un’associazione a delinquere finalizzata alla commissione di condotte corruttive e di una serie di reati contro la Pubblica Amministrazione, nell’ambito delle procedure connesse alla realizzazione del nuovo stadio della A.S. Roma calcio. I militari stanno eseguendo gli arresti emessi dal Gip: per 6 indagati è stata disposta la custodia cautelare in carcere, per 3 gli arresti domiciliari.

Tra gli arrestati nell’indagine sul nuovo stadio della Roma compaiono anche il vicepresidente del Consiglio Regionale, Adriano Palozzi (Fi), l’imprenditore Luca Parnasi, e anche il presidente di Acea, Luca Lanzalone.