Reggio Calabria: sequestrata un’attività di smaltimento rifiuti non autorizzata [DETTAGLI]

La Polizia Ferroviaria ha sequestrato a Gioiosa Jonica (RC) un’attività di smaltimento rifiuti non autorizzata

Nei giorni scorsi, gli Agenti del Posto di Polizia Ferroviaria di Locri (RC), nell’ambito dei servizi predisposti nel cd. piano “Oro Rosso”, atto al contrasto del fenomeno dei furti di metalli e rame in particolare, hanno proceduto al controllo di un’area sita nel Comune di Gioiosa Jonica (RC), adiacente alla linea ferroviaria Metaponto-Reggio Calabria. Nel sito in argomento è stata scoperta la presenza di una discarica abusiva di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi, gestita da un 32enne di Locri. All’interno della discarica, sottoposta a sequestro preventivo, sono state rinvenute diverse carcasse di autovetture, rimorchi di camion e di ciclomotori, pneumatici, pezzi di carrozzeria, parti di motore e un prefabbricato in lamiera. Il “gestore” è stato deferito in stato di libertà alla competente A.G. in quanto, in assenza di titolo autorizzativo, ha avviato un’attività di demolizione e di vendita dei pezzi di ricambio recuperati.