Messina, Bramanti sulla nave Aquarius: “da Sindaco mi impegnerei per convincere Salvini e accoglierli nel porto della nostra città”

Dino Bramanti

Le parole di Dino Bramanti, candidato sindaco di Messina, sulla nave Aquarius

Parla da “medico, da uomo e da cattolico” Dino Bramanti, candidato sindaco di Messina del centrodestra, avanti nel ballottaggio che si svolgera’ fra 15 giorni, intervenendo sulla vicenda della nave Aquarius con a bordo oltre 629 migranti, al centro di una contesa diplomatica. Secondo Bramanti, sostenuto anche dalla formazione leghista Noi con Salvini, “quando sale la tensione politica e si vogliono imporre delle regole – dice all’AGI – non si puo’ sottostimare il bisogno di mamme con bambini, donne incinte, bambini che necessitano di aiuto“. Il professore Bramanti non dimentica i valori dell’accoglienza e parla anche da medico: “So quelle che sono le esigenze di queste persone sia sul piano sanitario che psicologico, ma se io dovessi essere sindaco, cercherei di dialogare. Interloquirei con il ministro, che e’ nostro alleato di centrodestra, per convincerlo ad accettarli, poi si pensera’ a far valere i nostri diritti a livello europeo“.