Elezioni Messina, caos a Palazzo Zanca: mancano i risultati di tantissime sezioni, interviene la Digos

Elezioni Messina, è caos sui voti di molte sezioni: anomalie anche nel voto per le circoscrizioni

Elezioni Messina – Caos a Palazzo Zanca sui risultati del voto di tantissime sezioni.  Secondo quanto riporta il sito del Comune di Messina, non sarebbero rilevabili i dati delle sezioni 20, 47, 49, 57, 66, 77, 84, 87, 111, 116, 145, 166, 201, 222 e 241. La Digos ha convocato i presidenti dei seggi perché 7000 mila schede risultano non pervenute. I voti delle sezioni in cui si sono registrate anomalie non dovrebbero inficiare sul risultato finale del voto, cioè sul ballottaggio tra Cateno De Luca e Bramanti. Caos anche per i risultati del voto nelle circoscrizioni. Le sezioni incongruenti segnalate dal magistrato sarebbero inoltre le 171 – 173 – 174 – 176 – 177- 178 (Vann’Antò) – 180 – 182 e 183 (San Francesco). Mancano due sezioni non pervenute al magistrato: si tratta delle sezioni 158 (Cesare Battisti) e 193 (Beata Eustochia) per mancanza di verbali e relazioni. Nella sezione 198 (Vittorini) segnalato anche un caso anomalo: 114 schede sono nulle.  Inoltre in una sezione della Cesare Battisti sembrerebbe che un’anziana abbia ricevuto una scheda già segnata, il Presidente avrebbe provveduto a cambiarle la scheda. Non sono inoltre pervenute nelle sez. 176 e 178 (Vann’Antò) le relazioni dei voti numerici dei voti di lista.