Catanzaro, evento conclusivo del progetto “Sorrisi” dedicato ai bambini

Si svolgerà il 5 giugno alla Cittadella regionale di Catanzaro l’evento finale del progetto “Sorrisi” promosso da Fantàsia e dedicato all’educazione creativa dei più piccoli

Martedì 5 giugno, alle ore 9.30, nella sala verde della Cittadella regionale a Catanzaro, alla presenza dell’assessore all’istruzione Maria Francesca Corigliano, si svolgerà l’evento finale del progetto “Sorrisi”, promosso dall’associazione Fantàsia e sostenuto dalla Regione Calabria nell’ambito della Legge per il diritto allo studio. Giunta alla quinta edizione, l’iniziativa ha coinvolto in attività di educazione alla lettura e scrittura creativa oltre cento bambini di cinque istituti comprensivi calabresi: l’IC “Don G. Maraziti” di Marcellinara (CZ), l’IC di Rogliano (CS), l’IC “Abate Fabio Di Bona” di Cutro (KR), l’IC “Giovanni Falcone – Paolo Borsellino” di Caulonia (RC) e l’IC “A. Tedeschi” di Serra San Bruno (VV). Attraverso un percorso di laboratori basati sul gioco e l’improvvisazione creativa, i bambini hanno acquisito la capacità di far nascere una nuova storia collettiva, con le loro parole e i loro disegni, grazie ad un innovativo metodo di scambio interattivo tra le scuole partecipanti. Alla Cittadella regionale, dopo l’appuntamento inaugurale dello scorso mese di marzo, tutti gli allievi e gli insegnanti, insieme agli operatori dell’associazione promotrice, avranno modo di incontrarsi, scambiarsi idee e impressioni sul lavoro svolto, all’insegna dei valori dell’ascolto e della condivisione, illustrando le storie tradotte in elaborati multimediali.

L’iniziativa promossa dall’Associazione Fantàsia ha potuto godere, inoltre, di una prestigiosa vetrina nazionale in occasione del Salone del libro di Torino grazie alla collaborazione portata avanti con la casa editrice “La Rondine” che consegnerà alcuni libri ai bambini nell’occasione dell’evento conclusivo di giorno 5 giugno.  Il progetto “Sorrisi” cinque anni fa è nato con l’obiettivo di educare i più piccoli alla lettura e alla scrittura, nella doppia “veste” cartacea e digitale, come finestre aperte sul mondo e strumenti ideali per la crescita cognitiva ed emotiva. In questa edizione i bambini dei cinque istituti comprensivi calabresi coinvolti hanno condiviso il lavoro svolto in classe attraverso il metodo dello scambio degli elaborati tra le scuole, costituite in reti interprovinciali, tramite il portale web dedicato www.progettosorrisi.it. Ai laboratori pratici si è affiancata anche l’innovazione digitale grazie all’ausilio di video tutorial e video chat con operatori del settore, grafici, animatori, giornalisti e autori, che ha reso possibile l’apprendimento e la partecipazione collettiva sullo stesso sito web, luogo di scambio e confronto continuo. In questo modo ogni classe ha partecipato alla scrittura di una parte della storia delle altre realizzando quel processo di condivisione alla base del progetto.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...


INFORMAZIONI PUBBLICITARIE