Reggio ProAttiva: una proposta per rilanciare la nostra città: crederci, ancora!

reggio dall'alto

Un proposta  rivolta a tutti i cittadini per lo sviluppo del territorio di Reggio Calabria, per crederci ancora e rilanciare la città, questo l’obiettivo dei Reggio ProAttiva

Reggio Calabria merita di diventare una città in cui vivere bene, da cui non dover andar via in cerca di fortuna. Questo è l’auspicio che, almeno per una volta, unisce tutti i reggini perbene. È da questo desiderio condiviso che nasce Reggio ProAttiva, una proposta metodologica finalizzata a facilitare lo sviluppo territoriale attraverso la partecipazione attiva dei cittadini che, riacquistando il senso di appartenenza, la coesione e la speranza, potrebbero riportare la città su un piano più adeguato con la valorizzazione delle risorse e delle opportunità. Uno strumento dei reggini per la crescita di Reggio. “Promuovi, partecipa, programma e realizza il rilancio della città” è la sintesi descrittiva del metodo, ma anche un invito alla cittadinanza che non si può più permettere di stare alla finestra limitandosi a realizzare una puntuale analisi di ciò che non funziona. È necessario mettersi in discussione, incontrarsi e organizzarsi, trasformando le diversità interpersonali in ricchezza. Il modello che Reggio Proattiva propone prevede il coinvolgimento di tutti i cittadini che vorranno contribuire, con le loro idee, proposte, intuizioni, suggerimenti, a costruire un progetto di sviluppo concreto, serio, realizzabile per la nostra città, da mettere a disposizione, senza alcun preconcetto, di chi si trova a governarla. Quali dunque i passi proposti per il rilancio della città?

1. PROMUOVI. La promozione di Reggio ProAttiva può essere realizzata attraverso un passaparola che possa coinvolgere il maggior numero di reggini onesti. Invitiamo tutte le persone che conosciamo a leggere e sottoscrivere il metodo, potremo così verificare se davvero la gran parte dei reggini vuole rendersi protagonista del cambiamento o se invece la prevalenza del territorio intende continuare a praticare la sterile “lamentite”.
2. PARTECIPA. è semplice e non richiede alcuna adesione a movimenti, associazioni, ecc. Si può collaborare in vario modo, nel rispetto delle proprie possibilità. Sottoscrivere il metodo significa già condividere attivamente il percorso di cambiamento. È possibile contribuire con idee e proposte di sviluppo territoriale negli ambiti più diversi; aderire ai
gruppi di lavoro e/o al Comitato di Garanzia; candidarsi al ruolo di “tutor territoriale” o aderire ai laboratori di quartiere di prossima costituzione. reggioproattiva.org. Reggio ProAttiva è gestito da tutti i sottoscrittori, non esistono gerarchie funzionali precostituite. Con un approccio di democrazia partecipativa tutte le persone oneste e di buona volontà possono contribuire a determinare il cambiamento.
3. PROGRAMMA. Reggio ProAttiva prevede la redazione di programmi territoriali, avvalorati da studi di fattibilità tecnici ed economici, che i cittadini dovranno esigere per la prossima amministrazione della città. È possibile contribuire alla redazione di tali documenti aderendo ai Gruppi di Lavoro di Esperti (GdLE); ai Gruppi di Lavoro dei Sottoscrittori (GdLS) e ai Laboratori di quartiere. In alternativa sarà possibile offrire i propri contributi, come cittadini singoli o organizzati (associazioni; club service; movimenti; partiti; consulte; ecc.), ai GdLE, che valuteranno la
realizzabilità delle proposte ricevute.
4. REALIZZA. La realizzazione dei programmi redatti non potrà essere garantita esclusivamente dai cittadini, sarà necessario che la futura Amministrazione Comunale li faccia propri. Per tale motivo Reggio ProAttiva prevede la possibilità della costituzione di liste civiche da candidare alle prossime consultazioni comunali. In ogni caso i cittadini coesi, divenuti oramai reali protagonisti del cambiamento, esigeranno che i futuri amministratori interpretino la volontà popolare, valorizzando e utilizzando il lavoro prodotto da un intero territorio. Reggio ProAttiva è il metodo di tutti, apartitico ma che non demonizza partiti e movimenti, la partecipazione è consentita ai singoli cittadini che rappresenteranno esclusivamente se stessi; non giuridicamente organizzato ma che non disprezza le realtà organizzate (associazioni, ecc.), tutt’altro; non ideologizzato, nel senso che rispetta tutte le visioni, purché a loro volta rispettose dei diritti fondamentali della persona e dell’ambiente. L’unico discrimine adottato è l’esclusione del malaffare, della corruzione e del mero interesse personale.
Invitiamo tutti i cittadini di Reggio Calabria a partecipare in questo percorso di rilancio della nostra città. Per ulteriori informazioni e per sottoscrivere il metodo è possibile visitare il sito web.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...


INFORMAZIONI PUBBLICITARIE