Reggio Calabria e la raccolta differenziata, una cittadina indignata: “bye bye cassonetto, che triste destino per la città” [FOTO]

/

Reggio Calabria e l’emergenza rifiuti, lo sfogo di una cittadina

Una lettrice di StrettoWeb ci ha inviato una segnalazione sulla presenza di rifiuti in strada a Reggio Calabria:

“Neanche 24 ore dalla rimozione dei cassonetti al centro storico della città e già possiamo avere un’idea di quale sarà il destino di Reggio Calabria. La zona in questione è il parcheggio di via Aspromonte e l’annessa piazza L. Canonico, già ricolma di rifiuti gettati in terra in balia di gatti randagi e sacchetti appesi ai cestini dei rifiuti. Ben venga la differenziata, ma come può questa amministrazione averla avviata senza predisporre un piano efficace per contrastare l’inciviltà dilagante, ormai in tutto il territorio, magari con telecamere anche provvisorie, posizionate nei siti dove insistevano i cassonetti per cogliere sul fatto gli irriducibili? Differenziata che è stata avviata dopo una campagna divulgativa a dir poco inesistente, basata sul passaparola con qualche micro volantino attaccato qua e la sui muri e sui social che buona parte della popolazione di età avanzata non usa. Con queste premesse andremo incontro ad un emergenza ambientale che con il caldo che incombe sarà accentuata maggiormente. Auspico che i responsabili delle sorti di questa città aprano gli occhi una volta per tutte e mettano in atto gli strumenti disponibili per porre fine a questo vorticoso decadimento della città”.