fbpx

Palermo: il Sindacato Autonomo di Polizia celebra il Memorial Day in onore delle vittime di mafia [FOTO]

/

Sicilia, il Sindacato Autonomo di Polizia renderà omaggio alle Vittime delle Strage di Capaci del 23 maggio e della strage di via D’Amelio del 19 luglio 1992, nonché, alla vittima di mafia Peppino Impastato, nella casa memoria di Cinisi (PA) nel 40° anniversario della sua morte

La Segreteria Provinciale del Sindacato Autonomo di Polizia, guidata dal Segretario Pietro Billitteri, nell’ambito dell’iniziativa nazionale in ricordo di tutte le vittime della “criminalità mafiosa, del terrorismo e della delinquenza in generale” denominata “Memorial Day 2018 il Cammino della Memoria” alla presenza del Segretario Generale S.A.P. Stefano Paoloni, del Segretario Regionale Sicilia Gaetano Maranzano e di tutti i Segretari Provinciale Provinciali dell’Isola, giorno 11 maggio 2018 renderà omaggio alle Vittime delle Strage di Capaci del 23 maggio e della strage di via D’Amelio del 19 luglio 1992, nonché, alla vittima di mafia Peppino Impastato, nella casa memoria di Cinisi (PA) nel 40° anniversario della sua morte. Partendo da Via D’Amelio i dirigenti sindacali del S.A.P., insieme ad un gruppo di ciclisti ed i ragazzi della Scuola Primaria Statale “Rosolino Pilo” di Palermo, accompagnati dai loro insegnati, dopo avere reso omaggio al Dott. “Paolo Borsellino” e gli Agenti di Scorta “Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Cosina e Claudio Traina” intraprenderanno la “Staffetta della Memoria” recandosi prima a Capaci nel “Giardino della Memoria” per ricordare i Magistrati “Giovanni Falcone e Francesca Morvillo ” e gli Agenti di Scorta “Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonino Montinaro” per poi recarsi a Cinisi presso la Casa Memoria “Felicia e Peppino IMPASTATO” dove i ragazzi, verranno accompagnati dai volontari, lungo il percorso didattico “I cento passi”. Il “Memorial Day”, nato nel 1993 dopo la strage di Capaci, ha come scopo quello di far comprendere alle generazioni future che la violenza “mafiosa e criminale di qualsiasi genere”, non può avere spazio nella società civile, poiché come diceva Giovanni Falcone “gli uomini passano, le idee restano e continueranno a camminare sulle gambe di altri uomini”. A partire dal 2016 abbiamo però pensato di estendere la finalità dell’iniziativa, oltre al valore della memoria, anche a quelli della “verità” e della “giustizia”. Da qui è nato il “Cammino della Memoria, della Verità e della Giustizia”, giunto quest’anno alla terza edizione. La “Giornata della Memoria” palermitana si concluderà nella Caserma Pietro Lungaro all’interno della Cappella, dove sarà celebrata la Santa Messa in ricordo delle “Vittime del Dovere” officiata dal Cappellano Militare della Polizia di Stato, Padre Massimiliano PURPURA. La manifestazione nazionale, del Cammino della Memoria della Verità e della Giustizia, si concluderà con il concentramento di tutti i dirigenti sindacali delle strutture del Sindacato Autonomo di Polizia di tutta Italia, a Monte Sant’Angelo (FG) nella giornata del 19 maggio.