“Opera al centro”: il reggino Gennaro Carresi espone le sue opere a Messina [FOTO e INTERVISTA]

/

Al Teatro Vittorio Emanuele di Messina in mostra le opere dell’artista reggino Gennaro Carresi

Inaugurata questo pomeriggio a Messina “Opera al centro” del reggino Gennaro Carresi. La mostra,  che ha ricevuto il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, curata da Giuseppe La Motta e promossa dalla Sezione Arti Visive del Teatro di Messina, si compone si circa 30 opere tra sculture e disegni che spaziano dall’ecologia al sociale e che rappresentano la massima espressione artistica di Carresi. L’artista reggino, classe  1948, vanta un’ onorata carriera:  nel 1974, nell’ambito della Giornate della Cultura Italiana in URSS,  ha partecipato alla mostra di artisti calabresi in Bielorussia. Diverse le opere di Carresi ispirate ai tragici episodi di cronaca riguardanti i sequestri di persona avvenuti in Italia tra gli anni Settanta e Ottanta. Spazio, nella mostra allestita a Messina, al nuovo filone di ricerca di Gennaro Carresi, ispirato ai miti greci, grazie ai quali Carresi affronta il tema dell’immigrazione, del naufragio e dei viaggi di speranza. Presenti all’inaugurazione di oggi il Presidente del Teatro di Messina, Luciano Fiorino, il Sovrintendente Egidio Bernava e l’assessore alla Cultura del Comune di Messina Federico Alagna. La mostra sarà visitabile fino a mercoledì 30 maggio dalle ore 10 alle ore 13 e dalle 16,30 alle 19, escluso il lunedì. Di seguito l’intervista rilasciata ai microfoni di StrettoWeb dall’artista reggino: