Mafia: Cgil, decreto passo avanti per tutela lavoro imprese sequestrate

Roma, 16 mag. (AdnKronos) – “Un altro importante passo avanti nell’applicazione di una norma da noi fortemente voluta per tutelare il lavoro nelle imprese sequestrate”. Ad affermarlo in una nota è il segretario confederale della Cgil Giuseppe Massafra a commento dell’approvazione da parte del Consiglio dei Ministri di oggi del decreto legislativo che attua la delega al Governo, contenuta nella legge di modifica del codice antimafia, in materia di tutela del lavoro nell’ambito delle imprese sequestrate e confiscate.
In particolare, prosegue Massafra, “grazie all’accoglimento di una nostra richiesta di modifica, il provvedimento prevede che anche i lavoratori non pienamente regolarizzati al momento del sequestro dell’azienda mafiosa possano usufruire degli ammortizzatori previsti”.