Al Liceo Campanella di Lamezia Terme la mostra itinerante “Game Over – Non giocarti la vita – Amala”

Farà tappa il 15 maggio al Liceo Campanella di Lamezia Terme al mostra itinerante in tutta Italia sul tema della ludopatia dal titolo “Game Over – Non giocarti la vita – Amala”

Il Liceo Campanella, grazie all’iniziativa promossa dalla sezione locale del movimento “Vivere in” in collaborazione con il Ser.T. di Lamezia Terme,  sarà una delle due tappe in Calabria di “Game Over – Non giocarti la vita – Amala”, la mostra promossa dalla Fondazione Exodus di Don Mazzi, Casa del Giovane, Movimento No slot, Magazine Vita, Unilab e Anci,  realizzata grazie alla collaborazione di trentasei  vignettisti che hanno prodotto oltre 70 immagini pungenti e umoristiche per far conoscere e prevenire la ludopatia, la schiavitù del gioco, una dipendenza psicologica e una piaga sociale che ogni anno in Italia miete sempre più vittime. La mostra, che gode del patrocinio del Senato della Repubblica, sta facendo tappa nei Comuni e nelle scuole di tutta Italia. L’inaugurazione è prevista per domani martedì 15 maggio alle 10.30 con l’intervento del dirigente Giovanni Martello e dei referenti del Ser.T.  e del movimento “Vivere in”. Per l’istituto superiore lametino, la mostra rappresenta l’esito conclusivo di un percorso di formazione che ha visto protagonisti gli  studenti del Campanella guidati dalle docenti Licia Di Salvo e Olinda Suriano.  Nell’occasione saranno presentati i risultati delle interviste realizzate dagli studenti della IV D del Liceo Linguistico alle classi prime e ai docenti sul tema della ludopatia.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...


INFORMAZIONI PUBBLICITARIE