Governo, verso un premier terzo? Salvini e Di Maio: “chiediamo tempo fino a domenica”

di maio salvini

Salvini e Di Maio chiedono tempo fino a domenica e vagliano l’ipotesi di un premier terzo

Matteo Salvini e Luigi di Maio sottolineano la necessità di altri 2-3 giorni di tempo per chiudere sul programma. I motivi? Priorità diverse. Il leader del Caroccio, infatti, ritiene necessario concentrarsi principalmente su “immigrazione, sicurezza e sbarchi” mentre il deputato M5S vuol partire da “flat tax e reddito di cittadinanza”. Un punto in comune però sembrerebbe esserci: la possibilità di un premier “terzo”. “Direi che siamo veramente a buon punto, abbiamo cominciato a parlare di temi ma c’è una convergenza sul fatto che è momento giusto ci sono create le condizioni” per un governo M5s-Lega. A dirlo è Vincenzo Spadafora, responsabile delle relazioni istituzionali di Luigi di Maio, leader M5s, ospite a Porta a porta. Sulla premiership di un governo M5s-Lega, è molto probabile “un nome terzo” che ” rappresenti quello che si scrive nel contratto di governo”.”Entro la fine della prossima settimana si potrà giurare”. “Sono momenti importanti non per il Movimento ma per la Repubblica italiana “, dice Luigi Di Maio in un video su Fb dove dichiara che “Il tempo non è tantissimo” ma “dobbiamo fare un lavoro fatto bene”.  “Il tema immigrazione, sicurezza sbarchi sarà parte fondante del programma del governo”. Così Matteo Salvini conversando con i cronisti vicino a Montecitorio. “Abbiamo chiesto due tre giorni al presidente Mattarella per “chiudere tutto, se si chiude. Sennò si vota”, ha spiegato il leader della Lega.