Il sindaco di Messina a Napoli: “La mafia ha sporcato l’immagine della Sicilia, dobbiamo saper governare le città” [FOTO]

  • Fabio Sasso/LaPresse
    Fabio Sasso/LaPresse
  • Fabio Sasso/LaPresse
    Fabio Sasso/LaPresse
  • Fabio Sasso/LaPresse
    Fabio Sasso/LaPresse
  • Fabio Sasso/LaPresse
    Fabio Sasso/LaPresse
  • Fabio Sasso/LaPresse
    Fabio Sasso/LaPresse
  • Fabio Sasso/LaPresse
    Fabio Sasso/LaPresse
  • Fabio Sasso/LaPresse
    Fabio Sasso/LaPresse
  • Fabio Sasso/LaPresse
    Fabio Sasso/LaPresse
  • Fabio Sasso/LaPresse
    Fabio Sasso/LaPresse
  • Fabio Sasso/LaPresse
    Fabio Sasso/LaPresse
  • Fabio Sasso/LaPresse
    Fabio Sasso/LaPresse
  • Fabio Sasso/LaPresse
    Fabio Sasso/LaPresse
  • Fabio Sasso/LaPresse
    Fabio Sasso/LaPresse
  • Fabio Sasso/LaPresse
    Fabio Sasso/LaPresse
  • Fabio Sasso/LaPresse
    Fabio Sasso/LaPresse
  • Fabio Sasso/LaPresse
    Fabio Sasso/LaPresse
  • Fabio Sasso/LaPresse
    Fabio Sasso/LaPresse
  • Fabio Sasso/LaPresse
    Fabio Sasso/LaPresse
  • Fabio Sasso/LaPresse
    Fabio Sasso/LaPresse
  • Fabio Sasso/LaPresse
    Fabio Sasso/LaPresse
  • Fabio Sasso/LaPresse
    Fabio Sasso/LaPresse
  • Fabio Sasso/LaPresse
    Fabio Sasso/LaPresse
  • Fabio Sasso/LaPresse
    Fabio Sasso/LaPresse
  • Fabio Sasso/LaPresse
    Fabio Sasso/LaPresse
  • Fabio Sasso/LaPresse
    Fabio Sasso/LaPresse
  • Fabio Sasso/LaPresse
    Fabio Sasso/LaPresse
/

Messina, Accorinti a Napoli: “Il salto di qualita’ e’ il buon governo e la gente si deve convincere che e’ possibile

Parole forti quelle del sindaco di Messina Renato Accorinti oggi a Napoli all’assemblea congressuale del Movimento demA di Luigi De Magistris. Il sindaco della città dello Stretto, parlando di Messina è tornato ad attaccare la famiglia Genovese, definendola “una associazione familiare di stampo mafioso” (leggi qui) e non ha risparmiato un commento anche sul governo: “Questo Governo non e’ un passo indietro, e’ una caduta nel baratro è necessario unire le persone su valori importanti“. “Oggi – ha aggiunto – e’ una giornata importante. Dobbiamo saper governare le citta’, dalle piazze ai palazzi istituzionali. Il salto di qualita’ e’ il buon governo e la gente si deve convincere che e’ possibile“. ”I sindaci rappresentano le popolazioni. Fare democrazia dal basso e’ una strada lunga e tortuosa perche’ coinvolgere i cittadini e’ un’operazione molto complicata”. Il sindaco,  in corsa il prossimo 10 giugno per il secondo mandato, ha affermato che ”in Sicilia le mafie hanno sporcato la coscienza e l’immagine di tutta la regione e del Meridione, ma – ha sottolineato – in Sicilia i mafiosi sono 5mila mentre le persone oneste sono piu’ di 5 milioni ma sono troppo silenziose. Il nostro compito e’ raggiungere i milioni di persone oneste che non hanno ancora fatto il passo determinante dell’impegno”.