Vitalizi: Siamo Veneto, stop a indennità, consiglieri regionali lavorino gratis

Venezia, 12 apr. (AdnKronos) – ‘Il mio Progetto di Legge è molto semplice – dichiara Antonio Guadagnini, Consigliere regionale di ‘Siamo Veneto’ – con soli due articoli e in pochissimo tempo possiamo abolire le indennità dei Consiglieri regionali portando un risparmio di 6,7 milioni di euro annuali per la Regione del Veneto. Bisogna valutare pro e contro: se si ritiene che il lavoro del Consigliere regionale non valga nulla, rendiamolo gratuito. Lasciamo che se ne occupino quelli che sono disponibili a farlo gratis. La comunità ne trarrà un vantaggio: riflettiamoci”.
“è sufficiente la buona volontà per impiegare al meglio i 13 miliardi del bilancio regionale? Spero che questa sia l’occasione per fare una riflessione approfondita – auspica Guadagnini – su quello che veniamo a fare qui in Consiglio Regionale. Con coscienza e coraggio, senza paura della ghigliottina”.
‘Nell’800 – ricorda il Consigliere – l’attività politico-istituzionale era svolta a titolo gratuito da una élite, tale per censo e istruzione. Erano nobili, votavano solo loro, decidevano solo loro. Lo Statuto Albertino del 1848, art. 50, prevedeva la gratuità del loro mandato”.

Adnkronos