Vino: Mediobanca, se quotate 94 aziende varrebbero 5,3mld euro

Milano, 12 apr. (AdnKronos) – Il valore di mercato delle 94 società vinicole italiane ammonta a circa 3,13 miliardi di euro. In base ai multipli di borsa delle società quotate sui mercati internazionali, l’Area Studi di Mediobanca stima che il valore salirebbe a 5,3 miliardi, con un ‘premio’ sul valore contabile pari a circa il 70%. Ad oggi però soltanto due sono le società quotate a Piazza Affari. Si tratta di Masi Agricola e di Italian Wine Brands.
In generale, la capitalizzazione dei titoli che compongono l’indice mondiale di Borsa del vino è aumentata del 12,2% tra marzo 2017 e marzo 2018. Ma se si amplia l’orizzonte temporale di riferimento , i numeri migliorano ancora: dal gennaio 2001 l’indice di Borsa mondiale del settore vinicolo in versione total return (comprensivo dei dividendi distribuiti) è cresciuto del 719,6%, al disopra delle Borse mondiali (+148%); la migliore performance in termini relativi (ossia al netto delle dinamiche delle Borse nazionali) è stata realizzata dalle società del Nord America (+74 4,6 %), dell’Australia (+163 ,5 %) e della Francia (+100%), mentre in altri Paesi le società vinicole hanno reso meno della Borsa nazionale: Cile -40,1% e Cina -73,4%.

Adnkronos