Uomo arrestato nel reggino per furto aggravato, distruzione e deturpamento di bellezze naturali [NOME, FOTO e DETTAGLI]

L’uomo è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione di Bova Marina

Nella mattinata di martedì, i Carabinieri della Stazione di Bova Marina hanno arrestato in flagranza di reato PALAMARA Annunziato, 68enne, bovese, pregiudicato, con l’accusa di furto aggravato e distruzione nonché deturpamento di bellezze naturali.

La pattuglia della Stazione, impegnata in un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati, ha individuato e bloccato PALAMARA nel momento in cui, subito dopo aver trafugato dall’alveo del torrente Sideroni di Bova Marina del materiale inerte, si stava allontanando dalla zona a bordo di un autocarro.

Vana la mossa posta in essere dall’uomo che, invitato a seguire i militari in caserma, tentava di disfarsi del materiale precedentemente trafugato, ribaltando il cassone dell’autocarro sul ciglio della strada che stava percorrendo. I militari dell’Arma, dopo aver accertato che l’interessato era privo di qualsivoglia titolo autorizzativo al prelievo del materiale da una zona sottoposta a vincolo paesistico-ambientale e fluviale, hanno dichiarato PALAMARA in stato d’arresto. Al termine delle formalità di rito, PALAMARA è stato tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.