Unesco: Padova Urbs picta candidata a lista patrimonio apre campagna

Padova, 11 apr. AdnKronos) – Padova Urbs Picta è ufficialmente la candidatura italiana per la Lista del Patrimonio Mondiale dell’Unesco per il ciclo di valutazione 2019-2020. La fondamentale decisione del Ministero, resa nota solo pochi giorni fa, rende ancora più importante l’evento di presentazione della candidatura che si svolgerà nel Palazzo della Ragione, venerdì 13 aprile a partire dalle ore 17,30. Un evento aperto a tutti i padovani che sono invitati a partecipare, proprio perché la candidatura di Padova Urbs picta è una iniziativa che deve essere sostenuta da tutta la città.
Interverranno il Sindaco Sergio Giordani, l’Assessore alla Cultura del Comune di Padova Andrea Colasio, l’Assessore al territorio, cultura e sicurezza della Regione Veneto Cristiano Corazzari e i rappresentanti del Comitato per la Candidatura, per presentare il progetto del sito seriale con i cicli di affreschi trecenteschi conservati nei più importanti edifici e complessi monumentali della città: la Cappella degli Scrovegni, affrescata da Giotto con la storia della salvezza, la Chiesa degli Eremitani, con le storie dei santi Filippo, Giacomo e Agostino, dipinte dal Guariento, il Palazzo della Ragione, con i soggetti astrologici dipinti sopra il ciclo giottesco del 1318, distrutto dall’incendio del 1420.
E, ancora, la Cappella della Reggia Carrarese, con gli affreschi del Guariento, il Battistero della Cattedrale, affrescato da Giusto de’ Menabuoi, la Basilica e il Convento del Santo, che racchiudono opere di Giotto, Giusto de’ Menabuoi, Altichieri da Zevio e Jacopo Avanzi, l’Oratorio di San Giorgio, con opere ancora di Altichieri da Zevio e l’Oratorio di San Michele, affrescato da Jacopo da Verona.

Adnkronos