Ue: M5S strizza l’occhio a Macron, pronti a collaborare per cambiarla

Roma, 17 apr. (AdnKronos) – ‘Sin dal nostro ingresso al Parlamento europeo abbiamo sempre lavorato in modo costruttivo con tutti. Allo stesso modo siamo pronti a collaborare con il Presidente Macron per fornire il nostro contributo a un’agenda veramente europea, in grado di rilanciare un’integrazione fiaccata da anni di egoismi e politiche fallimentari”. Così la delegazione del Movimento 5 Stelle al Parlamento europeo commenta l’intervento del Presidente della Repubblica francese durante la plenaria di Strasburgo.
“Del suo discorso – sottolineano i 5 Stelle – abbiamo apprezzato i riferimenti al maggior coinvolgimento dei cittadini nelle politiche dell’Unione, alla sovranità digitale europea e alla carbon tax per sostenere la transizione energetica verso le rinnovabili. Siamo pronti a discutere nel merito le future proposte di riforma dell’Unione europea, punto per punto. Queste proposte però non devono in alcun modo limitarsi a una semplice ripulitura cosmetica di un edificio che necessita, invece, una profonda ristrutturazione”.
Una ristrutturazione che, per i 5 Stelle, va incentrata “sulla lotta alle diseguaglianze e all’evasione fiscale, sul pilastro sociale europeo, sulle sfide derivanti dalla globalizzazione e della robotizzazione. Per operarla è necessario uscire da una logica appiattita sull’asse franco-tedesco. L’Italia deve riprendersi il ruolo che la storia e l’importanza del nostro Paese le impongono, come lo stesso Macron ha sottolineato durante il suo intervento. Il Movimento 5 Stelle, legittimato dal voto di 11 milioni di cittadini italiani, ha la forza e la competenza per essere protagonista di questo processo di riforma”.

Adnkronos