Trasporti: Svt Vicenza, dai bus chiamata a centrale operativa e forze dell’ordine

Vicenza, 16 apr. (AdnKronos) – La sicurezza di utenti e autisti è una priorità per Svt, società che da due anni gestisce il servizio di trasporto pubblico vicentino sia urbano che extraurbano, in sostituzione delle precedenti Aim Mobilità e Ftv Spa.
Due, in particolare, le azioni messe in atto dalla società. Innanzitutto uno specifico accordo con le Forze dell’Ordine, grazie al quale è previsto il loro intervento immediato in caso di segnalazione di emergenza da parte degli autisti. Concretamente, ogni mezzo Svt è dotato di ‘pulsante di emergenza” posizionato di fianco al volante e collegato alla sala controllo dell’azienda. Non appena pervenuta la segnalazione, la sala di controllo comunica alle Forze dell’Ordine (Questura nel comprensorio urbano e suburbano di Vicenza, e Carabinieri nel resto del territorio provinciale) la necessità di intervento e la localizzazione del mezzo interessato, in modo che gli agenti più vicini possano intervenire nel minor tempo possibile.
Un accordo operativo ormai da un paio d’anni che ha finora dato risultati importanti. All’autista, infatti, verificata una situazione di ‘disturbo”, non è richiesto altro che attivare il pulsante e accostare, mentre Polizia e Carabinieri in pochi minuti riportano la calma e il servizio di trasporto riprende con normalità.

Adnkronos