Stadio Ezio Scida di Crotone, Adda: “ingresso vietato ai disabili”

“Evidentemente la società F.C Crotone non gradisce che i disabili assistano alle sue partite casalinghe”

La cosa ha dell’incredibile. Ai numeri di telefono riportati sul sito ufficiale dell’F.C. Crotone nessuno mai risponde, così come nessuno risponde alle mail inviate agli indirizzi riportati sempre sullo stesso sito ufficiale. Dunque, un disabile che per vedere le partite del Crotone non può permettersi di acquistare il biglietto perché impossibilitato a raggiungere il posto che gli verrebbe assegnato deve, puramente e semplicemente, rassegnarsi a non vedere la partita. Ci chiediamo se questo sia accettabile in un paese civile. Ci chiediamo se sia giusto che i disabili vengano perfino presi in girodall’F.C. Crotone con la pubblicazione, sempre sul sito ufficiale dell’F.C. Crotone, della procedura per ottenere gli accrediti. Presi in giro perché la procedura è impossibile da espletare dal momento che alle mail e ai numeri di telefono ufficiali nessuno risponde. Un ragazzo come tanti disabile in carrozzina, ci teneva tanto a vedere giocare la sua Juve nello stadio del Crotone, la sua seconda squadra in quanto calabrese. Dovrà farne a meno: evidentemente la società F.C Crotone non gradisce che i disabili assistano alle sue partite casalinghe“- è quanto scrive in una nota Vito Crea-Presidente, ASSOCIAZIONE ADDA.