Siria: Quartapelle, posizioni Salvini preoccupano

Roma, 11 apr. (AdnKronos) – “Di quali interessi economici parla Salvini quando chiede a Gentiloni di evitare qualsiasi ulteriore intervento in Siria? Sta forse parlando dei legami con la Russia che spingono lui e la Lega a rilanciare vergognosamente la propaganda russa sul recente attacco chimico di Douma? L’uso di armi chimiche è un crimine contro l’umanità e i responsabili devono essere puniti”. Lo afferma Lia Quartapelle, deputata del Pd.
“Il regime di Assad -aggiunge- non è nuovo all’uso di queste tattiche spregiudicate. l’Italia ha sempre condannato l’utilizzo di questi strumenti contro la popolazione civili in violazione del diritto internazionale. Preoccupano molto le posizioni di Salvini che ha ritrovato la voce davanti alle immagini di bambini che faticano a respirare solo per dire, come dice la Russia, che si tratta di un falso. Sarebbe davvero uno scempio se il nostro Paese, che è sempre stato alleato con i Paesi occidentali per punire i crimini contro l’umanità, nell’eventualità di un governo Salvini, si ritrovasse al fianco di dittatori sanguinari come Putin e Assad”.

Adnkronos