Sicilia: Procura chiede uso intercettazioni deputato leghista Pagano

Palermo, 4 apr. (AdnKronos) – C’è anche il nome del deputato leghista Alessandro Pagano nell’inchiesta che all’alba di oggi ha portato all’arresto dell’ex deputato regionale Salvino Caputo e del fratello Marco Caputo, per voto di scambio. La Procura di Termini Imerese (Palermo) ha chiesto l’autorizzazione ad utilizzare le intercettazioni emerse nei suoi confronti. Il suo nome sarebbe stato iscritto nel registro degli indagati. Ma il suo legale Nino Caleca spiega: “Allo stato, l’onorevole Pagano non ha ricevuto nessun avviso di garanzia – dice all’Adnkronos – Ma a fronte di una richiesta di utilizzo Pagano darà immediato consenso per il loro utilizzo. L’onorevole Pagano ha sempre operato con principi di legalità e correttezza”.

Adnkronos