Follia in un ospedale in Sicilia: infermiere aggredito si nasconde nello sgabuzzino, salvato dalla Polizia

Continua l’escalation di violenza negli ospedali in Sicilia, infermiere costretto a nascondersi nello sgabuzzino

Continua l’escalation di violenza negli ospedali in Sicilia. Stavolta la vittima è un infermiere cinquantenne in servizio presso l’Ospedale Civico di Palermo. L’uomo nella serata di ieri è stato vittima di due aggressioni, la prima ad opera dei parenti di una ragazza vittima di un incidente stradale, che stanchi di aspettare si sarebbero scagliati contro l’infermiere per i tempi di attesa troppo lunghi.  Il secondo episodio di violenza sarebbe accaduto poco dopo: l’infermiere e un medico si sono dovuti chiudere in uno sgabuzzino per evitare che un padre di una bimba arrivata in codice verde li aggredisse. I due sono usciti all’arrivo della Polizia.