Sicilia, arrestato deputato regionale: cresce il numero degli onorevoli indagati all’Ars

Sicilia, arrestato deputato regionale: era inserito nella lista degli “impresentabili”

Giuseppe Gennusso, deputato regionale in Sicilia, è stato arrestato ieri sera con l’accusa i voto di scambio politico- mafioso. Gennuso è indagato per truffa aggravata, adulterazione delle acque e frode nell’esercizio del commercio”, avevano dichirato i grillini durante la campagna elettorale. Con Gennusso cresce il numero dei deputati Ars indagati. A Messina, la procura indaga su Cateno De Luca per evasione fiscale e su Luigi Genovese. A Palermo è indagato per truffa Riccardo Savona, mentre Tony Rizzotto lo è per peculato. Edy Tamajo, il più votato a Palermo nella lista di Sicilia Futura, è indagato per compravendita di voti. Si indaga anche su Marianna Caronia nell’ambito dell’inchiesta per corruzione che ha coinvolto l’armatore Ettore Morace. Indagato anche il deputato Luca Sammartino a Catania per aver diffuso sui social il video di un’anziana donna malata e interdetta che sarebbe stata costretta a votare alle regionali, sebbene non avesse l’autorizzazione dei parenti.