Scuola: Donazzan, in Veneto piano d’azione per aprire le porte del futuro ai giovani

Venezia, 11 apr. (AdnKronos) – La Regione Veneto ha un proprio modello di orientamento alla scuola o al lavoro. Venerdì 13 aprile, a villa Cordellina di Montecchio Maggiore, l’assessore regionale Elena Donazzan illustra agli operatori del settore la strategia regionale e le prospettive del sistema delle attività messe in campo ‘ tra scuola, imprese e mercato del lavoro ‘ per accompagnare ragazzi e famiglie nella scelta di ‘cosa farà da grande’.
‘Già il titolo della giornata, #Orientati, che può essere letto come un imperativo presente o come un participio passato ‘ spiega l’assessore Donazzan ‘ rivela il duplice fine di questa iniziativa: la giornata servirà per condividere con i primi protagonisti (dirigenti scolastici, insegnanti, centri di formazione, centri di orientamento) le strategie del sistema regionale per il prossimo triennio e, nello stesso tempo, a lanciare un appello ai giovani e ai loro genitori per sconfiggere disorientamento, passività, luoghi comuni. La scelta del proprio futuro è un momento fondamentale della crescita che va sostenuto con opportuni stimoli, con esperienze dirette e contatti personali, con strumenti che aiutino la conoscenza di sé e la comprensione delle dinamiche interpersonali, sociali ed economiche. Il fine ultimo è affinare un sistema articolato ed omogeneo, su base regionale, che consenta di aprire le porte del futuro alle nuove generazioni”.
La giornata regionale dell’orientamento si aprirà alle 10 con l’intervento dell’assessore Elena Donazzan. Nel corso della mattinata si alterneranno alcuni esperti del mondo della scuola, della formazione e del mercato del lavoro: Cristina Zaggia, esperta di orientamento dell’Università di Padova, Massimo Marzano Bernardi, responsabile della Direzione regionale Formazione e istruzione, Daniela Beltrame, direttrice dell’Ufficio scolastico regionale, Annamaria Pretto, referente regionale dell’Ufficio scolastico per l’alternanza scuola-lavoro, e Tiziano Barone, direttore di Veneto Lavoro.

Adnkronos