Salute: a Padova il primo Festival della Maternità

Padova, 10 apr. (AdnKronos) – Dal 13 al 15 aprile la città di Padova si colora di rosa per ospitare il primo Festival della Maternità, evento nazionale di sensibilizzazione e informazione dedicato alla salute mentale e al benessere psicofisico della mamma promosso dall’associazione Kairos Donna. Tre giorni in cui si alterneranno 47 eventi di natura scientifica, culturale e per le famiglie in 7 luoghi diversi del centro storico patavino e dove parteciperanno oltre 300 specialisti del settore perinatale.
L’evento vuole accendere i riflettori su aspetti della maternità a volte nascosti, idealizzati o stigmatizzati a livello sociale come la depressione post partum e combattere la disinformazione e tutti i quei luoghi comuni legati all’essere mamma. Da qui la scelta di Kairos Donna, associazione patavina di medici psichiatri, psicologi e professionisti operanti nel campo della perinatalità di promuovere una formazione continua e aggiornata, e fornire consulenza e progetti per aiutare le donne nelle fasi critiche della vita come quella della maternità e di affrontare temi considerati a volte un tabù in una cornice allargata come quella di un festival diffuso nel centro storico di Padova.
Dal 10 al 15 % delle neomamme in Italia soffre, infatti, di depressione post partum nei primi tre mesi dalla nascita del figlio, percentuale che corrisponde a circa 50-100 mila donne l’anno[1]. Meno del 50% delle donne colpite da tale disturbo chiede aiuto e sostegno. Una questione di salute pubblica di notevole importanza, se si considerano la sofferenza soggettiva della donna e dei suoi familiari, nonché le limitazioni e i costi diretti e indiretti dovuti alla compromissione del funzionamento personale, sociale e lavorativo della donna.

Adnkronos