Sale la tensione fra Russia e Usa: nave da guerra americana verso acque siriane

Lapresse/REUTERS

Nave da guerra Usa verso acque siriane, jet russi la sorvolano a bassa quota

Lapresse/REUTERS

Sale la tensione fra Russia e Usa dopo l’attacco con gas a Duma, attribuito al regime di Damasco, che invita da parte sua l’Opac ad indagare. Alcuni jet russi avrebbero sorvolato a bassa quota il cacciatorpediniere Donald Cook della marina militare Usa, compiendo manovre di disturbo mentre si avvicinava alle acque territoriali siriane. Il cacciatorpediniere Donald Cook della marina militare Usa ha lasciato il porto cipriota di Larnaca, dove era ormeggiato, per avvicinarsi alle acque territoriali siriane. Lo scrive il quotidiano turco Hurriyet. Secondo il giornale, la nave da guerra statunitense sarebbe giunta a circa 100 km dal porto siriano di Tartus, dove c’è una base della marina militare russa. ”Non possiamo lasciare che atrocita”’ come quella in Siria ”si verifichino”: all’attacco chimico ”risponderemo con forza”. Lo afferma il presidente americano Trump.  Il ministero degli Esteri russo ha invitato l’ambasciatore israeliano per discutere “delle situazioni in Siria e nella striscia di Gaza” e “dei rapporti bilaterali” tra Mosca e Israele: lo ha annunciato Bogdanov precisando che Mosca è interessata a “un dialogo attivo” con Israele. Ieri la Russia ha accusato Israele di un raid aereo contro un aerodromo siriano. Secondo Mosca, l’attacco sarebbe stato effettuato dal Libano da due F-15 israeliani.