Ricerca: Cà Foscari misura quanto essere genitori migliori intelligenza emotiva (3)

(AdnKronos) – (Adnkronos) – ‘L’intelligenza emotiva resta saldamente in testa nella classifica delle risorse ritenute essenziali per avere successo nel mondo del lavoro.- dichiara Riccarda Zezza, CEO di Life Based Value – Per questo l’esperienza parentale può diventare un punto di forza e di arricchimento (anche) professionale. Chi si trova a gestire bambini piccoli, infatti, sviluppa durante il percorso della maternità e paternità una serie di competenze trasversali, come ascolto e problem solving, che possono essere riconosciute e valorizzate nella propria carriera. L’automisurazione dei partecipanti del programma MAAM lo conferma, con un miglioramento delle competenze coinvolte che va dal 5 al 35%, e questo progetto di ricerca consentirà di avere dei dati oggettivi e comparabili a livello mondiale con altri programmi di sviluppo dell’Intelligenza Emotiva”.
La ricerca coinvolgerà le aziende clienti del programma MAAM che aderiranno al progetto, come hanno già fatto Unipol e Danone: MAAM è un programma digitale, basato su un metodo proprietario, che consente alle aziende di trasformare la maternità e la paternità dei propri collaboratori in un master in competenze chiave – le soft skill- come l’ascolto, l’empatia, la gestione dei collaboratori, il problem solving, la creatività.

Adnkronos