Reggio Calabria, all’Università di Agraria il seminario informativo con Ismea “Banca delle Terre Agricole”

agraria università Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Interessante seminario promosso da Isema in programma l’11 aprile all’Università di Agraria a Reggio Calabria, con l’obiettivo di informare e di combattere l’abbandono dei terreni agricoli; la “Banca delle Terre Agricole” ha messo a disposizione 8000 ettari destinati ai giovani per rilanciare un’agricoltura innovativa

agraria università

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Una novità presentata da Ismea che ha come focus la rimessa in circolo di capitali e investimenti sulla terra, perno fondamentale per la ricomposizione fondiaria e per la lotta all’abbandono dei terreni agricoli. La Banca delle terre agricole può essere alimentata sia con i terreni derivanti dalle attività fondiarie gestite dall’istituto, sia da quelli appartenenti a regioni e province autonome, o altri soggetti pubblici interessati a dismettere i propri terreni. Con la “Banca delle Terre Agricole“, finalmente la terra può andare ai giovani: sono stati infatti messi a disposizione i primi 8000 ettari. Con questo straordinario strumento, previsto con la Legge 28 luglio 2016, n.154, si potrà efficacemente lottare contro l’abbandono dei terreni agricoli. Di questo e degli altri strumenti di Ismea, nell’ambito di iniziative di orientamento universitario, si parlerà l’11 aprile alle 10,30 presso Aula Seminari del Dipartimento di Agraria dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, con il Presidente di Ismea Enrico Corali ed il componente del CdA Franco Laratta, con il prof. Giovanni Gulisano (Ordinario di Economia Agraria) ed il prof. Giuseppe Zimbalatti (Direttore del Dipartimento). I lavori saranno aperti dal Magnifico Rettore prof. Pasquale Catanoso, Ordinario di Scienza delle Finanze.