Reggio Calabria: presentato il progetto “Prendersi a cuore”, per promuovere l’importanza della prevenzione cardiovascolare nelle donne [FOTO e INTERVISTE]

  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
/

Presentato il progetto “Prendersi a Cuore”, promosso dalla Commissione Permanente Pari Opportunità del Comune di Reggio di Calabria

Stamani presso il Salone dei Lampadari di Palazzo San Giorgio a Reggio Calabria sono stati illustrati i contenuti e le finalità del Progetto “Prendersi a Cuore”, promosso dalla Commissione Permanente Pari Opportunità del Comune di Reggio di Calabria. Sabato 14 aprile alle ore 16.00, infatti, presso la Sala della Biblioteca di Palazzo Alvaro a Reggio Calabria, la Commissione Pari Opportunità terrà un incontro aperto ai cittadini per promuovere l’importanza della prevenzione cardiovascolare nelle donne. L’iniziativa è rivolta in particolare alle donne over 40 e comunque, indipendentemente dall’età, a coloro che presentano fattori che aumentano il rischio di incorrere in malattie cardiovascolari: familiarità, stili di vita scorretti come fumo e alcol, obesità, diabete, ipertensione. L’esigenza di divulgare una cultura della prevenzione cardiovascolare “al femminile” nasce dalla consapevolezza che le donne, troppo spesso, non prestano importanza alle prime avvisaglie di un problema cardiovascolare. È infatti opinione diffusa che sia un problema tipicamente maschile e le donne ne siano meno coinvolte. Ma non è così. Ricerche e studi in quest’ambito confermano che, a parità di fattori di rischio, le donne sono più esposte alle malattie cardiovascolari. Informare è il primo passo per proteggere la salute ed è importante ricordare alle donne di “Prendersi a cuore”, proprio questo è il titolo dell’incontro e divulgare una cultura della prevenzione cardiovascolare “al femminile”. Sono intervenuti all’incontro: Michela Calabro? Presidente Commissione Pari Opportunità, Fortunata Giordano Consigliere Commissione Pari Opportunità, Valerio Misefari Consigliere Delegato alla Sanità, Filippo Bova Consigliere Delegato alla Sanità della Città Metropolitana, Vincenzo Amodeo Rappresentante ANMCO e componente area ANMCO Management e Qualità Dir. medico UOC di Cardiologia G.O.M. “Bianchi Melacrino Morelli”, Antonino Guarnaccia Consigliere Ordine Psicologi della Calabria; Moderatore Francesca Triolo Consigliere Commissione Pari Opportunità. Al termine dell’incontro è stato distribuito un questionario per la valutazione gratuita del rischio cardiovascolare.