Reggio Calabria, tavolo tematico per il Piano Strategico. Scionti: “Una vera e propria rinascita dell’intera Area”

Il Delegato del Sindaco Falcomatà alla Pianificazione Strategica Fabio Scionti, si è riunito in assemblea con i sindaci a Rosarno, per discutere sul programma di valorizzazione di tutta l’area metropolitana di Reggio Calabria

Prosegue il tavolo tematico di concertazione per il Piano Strategico della Città Metropolitana di Reggio Calabria, avviato già nelle scorse settimane dal Consigliere Metropolitano Delegato del Sindaco Falcomatà alla Pianificazione Strategica, Fabio Scionti. Il Delegato, anche in rappresentanza del Comune di Taurianva di cui è Sindaco, ha incontrato, presso il Comune di Rosarno, l’Associazione “Città degli Ulivi”, composta dai sindaci dei 33 comuni della Piana di Gioia Tauro. L’Assemblea è stata aperta dal Presidente dell’Associazione, Sindaco di Rosarno, Giuseppe Idà e dal presidente del Comitato Esecutivo, Sindaco di Melicuccà, Emanuele Oliveri. Prima di entrare nel merito dell’idea progettuale del Piano Strategico ragionata di concerto con Sindaco Metropolitano Falcomatà, e secondo le linee d’indirizzo deliberate dal Consiglio Metropolitano, la partecipata Assemblea ha affrontato diverse tematiche molto care all’Associazione quali la viabilità, la questione rifiuti e la sanità. “Stiamo decidendo, attraverso il Piano Strategico, il futuro della più giovane Città Metropolitana d’Italia – sono state le parole di Scionti, passando ad illustrarne le linee guida – la più piccola per numero di abitanti, ma la più estesa per territorio. L’intera area metropolitana è ricca di bellezze naturalistiche e paesaggistiche, pregna di storia e cultura, ancora troppo poco valorizzate rispetto all’Area Grecanica, dello Stretto e della Locride. Proprio per questo motivo, la redazione del Piano Strategico, condivisa con i rappresentanti degli Enti locali prima, e con la collaborazione dei singoli cittadini, dell’Università e della Camera di Commercio dopo, dovrà essere percepita come un’opportunità per il territorio, come una vera e propria rinascita dell’intera Area”.

I Sindaci, dunque, oltre ad avere dimostrato apprezzamento per il lavoro iniziato dal Consigliere metropolitano, hanno positivamente accolto la richiesta di collaborazione per la redazione del documento, mettendo sul tavolo alcune proposte considerate strategiche per il rilancio del territorio, condividendo, inoltre, i quattro temi di approfondimento elencati da Scionti: turismo, beni culturali, ambiente, sviluppo economico e viabilità. “L’unione dei Comuni, così come già sperimentato in altre Città Metropolitane del nord Italia – secondo Scionticostituisce un buon sistema per riuscire a portare a compimento il Piano Strategico di sviluppo della Città Metropolitana, così come un modello da cui prendere spunto potrebbe essere quello degli ambiti socio-sanitari”.