Reggio Calabria: il Parco archeologico di Collina degli Angeli protagonista delle Giornate FAI di Primavera

Il Parco Archeologico della Collina degli Angeli di Reggio Calabria, in occasione delle Giornate FAI di Primavera, sarà aperto tutto il giorno

In occasione della XXVI Edizione delle Giornate FAI di Primavera,  Sabato 14 aprile 2018 il  Luogo Aperto straordinariamente a cura della Delegazione di Reggio Calabria sarà il nuovo Parco Archeologico delle Mura Greche di Collina degli Angeli. L’orario di apertura sarà continuato  dalle  ore 10,00 alle 17,00 con concerto finale al Parco archeologico di Collina degli Angeli a cura del Conservatorio “F. Cilea”. Dopo la prima Giornata di Primavera, tenuta sabato 24 marzo, arriva una nuova Giornata Fai  “straordinaria” a Reggio Calabria. A causa di condizioni meteo avverse  il secondo appuntamento primaverile previsto per domenica 25 marzo non si era purtroppo tenuto. La Delegazione Fai di Reggio Calabria ha tuttavia  inteso rispondere positivamente alla grande richiesta pervenuta al Fondo Ambiente Italiano perché si recuperasse questo prezioso appuntamento culturale. Va ricordato che il nuovo Parco Archeologico delle  Mura Greche della Collina degli Angeli è una importante e funzionale testimonianza della polis di Reghion, costruita a controllo dello Stretto dai Calcidesi, alla fine dell’ VIII sec. a.C., e come la maggior parte delle colonie della Magna Grecia  circondata da mura di cinta per la difesa dagli attacchi nemici. Al momento si conoscono tre grandi tratti della murazione urbica che sono posizionati in aree opposte della città moderna. Sul fronte orientale della città quindi lato monte si trovano il Parco Archeologico della Collina del Trabocchetto ed il Nuovo Parco Archeologico della Collina degli Angeli dove è stato scavato e restaurato un importante e raro tratto di murazione in mattoni crudi che si estende per circa 50 mt. e si conserva per una larghezza di circa 4 metri ed un’altezza che arriva fino a 6 metri. Anche in questa occasione il Fai conterà sui suoi migliori “messaggeri”, i giovani Apprendisti Ciceroni che, insieme ai volontari del Fondo Ambiente Italiano, saranno le guide deputate a condurre in questo viaggio  i visitatori e i soci: Al Parco Archeologico di Collina degli Angeli gli studenti di: Convitto Nazionale T. Campanella di RC; IPALBTUR di Villa S.G.;  Liceo Artistico M. Preti/ A. Frangipane di RC; Liceo Scientifico A. Volta di RC.  Anche quest’anno i volontari del Fondo Ambiente Italiano di Reggio Calabria hanno offerto il proprio contributo per il più importante evento di piazza dedicato ai beni culturali in Italia.

Tutti possono essere protagonisti del grande progetto a favore del nostro patrimonio culturale, paesaggistico ed ambientale “Insieme cambiamo l’Italia”. Si può sostenere la Fondazione con l’iscrizione o con un contributo facoltativo. Con il Patrocinio di: MIBACT, RAI – Segretariato Sociale, Regione Calabria, Comune di Reggio Calabria.