Reggio Calabria, Marra: “riunione programmatica per valutare la situazione politica in città”

Il presidente del M.A.P. Pietro Marra sulla prima riunione programmatica

“Si è svolta ieri sera presso la nostra sede distaccata in Via De Nava la prima riunione programmatica organizzata dal nostro Movimento Autonomo Popolare per chiamare all’appello tutti coloro che si ritengono colpiti dalla situazione politica in città”. Lo afferma in una nota il Presidente del M.A.P. Dr. Pietro Marra.

“Una città come già detto tante volte destinata a morire e a non uscire più da quella galleria buia intrapresa tre anni e mezzo fà. La riunione è stata aperta dal Presidente Pietro Marra che ha illustrato i punti all’ordine del giorno:

-Dissesto stradale
-Raccolta differenziata e Porta a Porta non funzionanti
-Tasse locali ( acqua e rifiuti) ai massimi
-Città Metropolitana dormiente

-Sanità Calabrese e reggina allo sbando totale

All’appello sono mancati per motivi familiari alcuni personaggi già protagonisti della scorse amministrative del 2014 e i cosiddetti “leoni da tastiera” che ogni giorno si lamentano su facebook delle problematiche in città , ma forse troppo impegnati a continuare il loro “lavoro”  da dietro una tastiera”.

“Non sono mancati momenti di critiche e forti lamentele per una nostra possibile partecipazione elettorale insieme al centro destra . Tutti i presenti hanno preteso da noi una rassicurazione per  intraprendere la stessa strada del 2014 dove siamo stati protagonisti con  una nostra coalizione e un candidato Sindaco che ci ha portato nonostante i tanti sbagli commessi, ad essere la terza forza dopo centro sinistra e centro destra raggiungendo un ottimo  3% e distaccando gli altri sei candidati a Sindaco. Dopo le rassicurazioni del caso ha preso la parola il nostro Coordinatore Pietro Marcianò discutendo con i presenti sui vari punti dell’ordine del giorno; presenti anche ex appartenenti all’ Udc, Liberi di Ricominciare , Movimento Cinque Stelle e una rappresentanza di Alleanza Calabrese. Queste riunioni programmatiche saranno svolte mensilmente proprio per iniziare una nuova avventura tutti insieme lasciando da parte i vecchi partiti tradizionali , in quanto gli “inciuci” non ci sono mai piaciuti e non sono nel nostro stile”.