Reggio Calabria, presto al via i lavori sugli svincoli del raccordo autostrada A2 e galleria “Spirito Santo”

Arriva dall’Anas la comunicazione che entro l’anno partiranno i lavori di manutenzione degli svincoli sul raccordo autostradale A2 e della galleria “Spirito Santo”

davE’ ufficiale: entro quest’anno partiranno i lavori di manutenzione straordinaria sugli svincoli del raccordo autostradale A2 e della galleria “Spirito Santo”. Si tratta di un investimento complessivo, di circa 5.060.000 euro, che è stato già finanziato. A darne notizia è il direttore del settore Affari istituzionali dell’Anas, Emanuela Poli, attraverso una lettera indirizzata al responsabile per le politiche del territorio del Partito democratico, Giuseppe Pinto, in risposta alle sue ripetute segnalazioni sulle criticità dell’importante arteria che raccorda l’autostrada con la SS106 e che giornalmente è percorsa da migliaia di cittadini metropolitani. Una problematica, come detto, più volte attenzionata dal dirigente del Pd, Giuseppe Pinto da sempre battagliero sulle tematiche del trasporto quale volano di sviluppo del territorio della città Metropolitana e della sua provincia. Nello specifico, gli interventi di manutenzione annunciati da Anas riguarderanno sia il rifacimento degli impianti elettrici della galleria “Spirito Santo” nonché degli svincoli del raccordo che collega l’A2 alla Statale 106, sia la sostituzione delle barriere spartitraffico laterali, che verranno realizzate in tratti saltuari, per essere adeguate alla normativa vigente. Per questi lavori Anas ha predisposto un  investimento di quasi 3.300.000 euro. Inoltre, come viene spiegato da Anas, sempre entro il 2018 è previsto il rifacimento, sull’intero tracciato del raccordo autostradale, della pavimentazione. A questo scopo sarà realizzato un tappeto di tipo Anti-skid, come previsto dalla normativa vigente.

pinto1Per effettuare questo intervento di manutenzione, l’Anas investirà una cifra di 1.770.000 euro circa.  Inoltre, sempre in risposta alle sollecitazioni dell’esponente Dem, Giuseppe Pinto, sulle condizioni del viadotto Annunziata, l’Anas informa che “l’ammaloramento del copriferro è dovuto ai naturali processi di carbonatazione del cemento di rivestimento, che verrà ripristinato  nell’ambito dei lavori di manutenzione, per adeguamento sismico del cavalcavia, previsti nel contratto di programma Anas – Mit per l’anno 2018”. Giuseppe  Pinto, nel trasferire ai cittadini le notizie ricevute da Anas, ha sottolineato l’importanza di attuare politiche attive che partano dal basso e pongano al centro la crescita delle nostre comunità, ed ha dichiarato: “Nelle more dell’avvio dei lavori di manutenzione della Tangenziale di Reggio Calabria, ossia gli ultimi nove chilometri dell’A2, compresi tra gli svincoli di Campo Calabro e Santa Caterina, prendiamo atto dell’impegno assunto dall’Anas per aumentare il livello di sicurezza di un’arteria indispensabile nel sistema viario metropolitano, visto che collega la parte più meridionale dell’intero territorio reggino con l’autostrada. Il nostro compito, come sempre, – ha concluso Pintosarà quello di stare vicino alle esigenze della gente, in linea con le istanze dei territori reggini, seguendo controllando e vigilando affinché tutto proceda secondo programma e si riesca finalmente a dare una risposta concreta ai bisogni dei cittadini”.