Quirinale, al via le consultazioni con Mattarella: ecco cosa dirà Salvini al Colle

Francesco Ammendola

Al via le consultazioni con Mattarella, ecco cosa dirà il leader della Lega al Colle

Francesco Ammendola

Francesco Ammendola

Domani Matteo Salvini incontrerà il Presidente Mattarella per le prime consultazioni. Alle dodici il leader della Lega salirà al Colle, in compagnia del capogruppo alla Camera Giancarlo Giorgetti e del capogruppo al Senato Gian Marco Centinaio. Due gli scenari possibili dell’esito delle consultazioni, sebbene Salvini, in ragione dei voti ottenuti dalla coalizione del centrodestra abbia le idee chiare sul futuro governo: o un governo con il Movimento 5 Stelle con una coalizione con il centrodestra o il ritorno al voto e la modifica della legge elettorale che contempli il premio di maggioranza alla lista. A condurre le trattative con i 5 stelle è  lo stesso Giorgetti. La proposta della Lega è quella di un esecutivo in cui Salvini e Di Maio deleghe importanti al governo, affidando il governo ad una figura non tecnica, terza e gradita a tutti. Intanto però i pentastellati, pur confermando apertura al dialogo con la Lega, puntano alla premiership di Di Maio e lasciano una porta aperta anche al Pd. Salvini si è però già espresso in merito: “no a veti e imposizioni e no a un governo con il Pd”.  Se dalle consultazioni con Mattarella non dovesse venir fuori un accordo, lo scenario che si prospetta è quello di una prosecuzione del governo Gentiloni fino al voto di ottobre, il tempo necessario per modificare la legge elettorale e introdurre il premio di maggioranza alla lista.